Disturbo specifico in lettura

Dislessia

Leggendo il testo nell' home page hai potuto capire come legge un bambino dislessico.

Ti sarai accorto che:

 

1. Hai letto lentamente per cercare di capire;

2. Hai commesso degli errori, talvolta ti sei autocorretto, se cercavi di leggere più velocemente questi errori aumentavano e di alcuni probabilmente neanche ti sei accorto;

3. Lo sforzo impiegato nella lettura ha ostacolato la tua comprensione limitandola;

4. Hai dovuto rileggere per cercare di capire meglio

Come pensi avresti reagito se fosse stato un testo più lungo e complicato come quelli scolastici, magari anche da studiare e memorizzare?

E come ti sentiresti se dovessi leggerlo a voce alta davanti ai tuoi compagni che invece lo leggono bene e senza esitazioni?

E se succede una, due, tre, quattro volte… sempre? Cosa crederesti pensino di te i compagni? E i genitori?

Che emozioni avresti provato: Vergogna? Rabbia? Voglia di non leggere più? Voglia di esercitarti ancora e ancora per leggere meglio?

Dunque: che cosa succede?

 

- LENTEZZA ed ERRORI nella lettura (e spesso anche scrittura).

 

- PROBLEMI nella COMPRENSIONE del testo.

 

- PROBLEMI EMOTIVI  e MOTIVAZIONALI.

IL BAMBINO SI ACCORGE CHE NON SA FARE COME GLI ALTRI ED ELABORA UN’IMMAGINE DI SÉ IMPRONTATA SULLA SFIDUCIA.

Tu genitore, non lasciare che questo accada!

I bambini dislessici apprendono rapidamente attraverso l’osservazione, la dimostrazione, la sperimentazione e la visualizzazione.

Come tutti gli altri alunni! Proprio cosi!

Tutti gli studenti potrebbero fare meno fatica e, imparando attivamente, ricordare molto di più.

Ma a scuola ci viene detto che "...c'è un sacco di programma da fare, non c'è tempo, non ci sono i fondi... " per fare proprio quello che servirebbe di più ai fini dell'apprendimento.

Allora sarà lo PSICOLOGO SPECIALISTA DELL'APPRENDIMENTO a mettere a disposizione le proprie competenze ed insegnare quelle strategie che permettono di:

- agevolare l’automatizzazione dei processi di decodifica

- aumentare la comprensione ricorrendo a schemi,                immagini, esempi

- accendere la motivazione, affinare il metodo di studio,         stimolare la curiosità

- incoraggiare simulazioni, role-playing

- favorire in ogni modo esperienze di successo