top of page
MINDFULNESS.jpg

La Mindfulness per i bambini

Si pensa spesso che ansia e stress siano prerogativa degli adulti e invece anche i bambini ne soffrono.

Di solito si manifestano con agitazione, insicurezza, problemi di concentrazione, mal di testa, mal di stomaco... Tutto ciò a sua volta diventa fonte di stress e preoccupazione anche per genitori e insegnanti.

Il training alla mindfulness diventa in questi casi di grande aiuto. E’ in grado di migliorare il benessere generale dei bambini, la loro salute psico-fisica, emotiva e sociale.

E’ una tecnica che insegna a concentrarsi “intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante” per elaborare risposte consapevoli e appropriate piuttosto che produrre reazioni automatiche e casuali.

 

 

Quali benefici traggono i bambini dalla mindfulness?

Insegnare ai bambini la mindfulness significa far acquisire loro la capacità di dirigere volontariamente l’attenzione su qualcosa, senza distrazioni, in uno stato di calma.

Ciò vuol dire diventare capaci di mantenere la mente ferma su un obiettivo, sia esso il respiro, una sensazione fisica, un’emozione, un’immagine, o un esercizio, con l’intenzione di farlo.

I bambini riescono con la pratica ad aumentare la soglia dell’attenzione, la consapevolezza dei propri sentimenti e delle emozioni, a potenziare le capacità creative, ad aumentare l’autostima.

In altre parole i bambini diventano più attenti, creativi e in grado di gestire lo stress.

bottom of page